Il Green Pass nelle strutture ricettive : CHIARIMENTI !!!

Il Green Pass nelle strutture ricettive

 

Per soggiornare in hotel non è obbligatorio il Green Pass, secondo il decreto legge del 22 luglio 2021, che introduce il Green Pass obbligatorio per accedere ad alcuni luoghi aperti al pubblico.

Chi soggiorna in hotel può tranquillamente accedere anche al ristorante e al bar senza Green Pass, per cui è possibile per gli hotel applicare i trattamenti di bed&breakfast, mezza pensione e pensione completa.

Sono, invece, accessibili con Green Pass alcune attività e servizi al chiuso messi a disposizione dall’hotel, come palestra, piscina coperta e centro benessere.

Da ciò si deduce che anche per accedere alle strutture ricettive extra-alberghiere non vige l’obbligo di avere il Green Pass. analogamente  anche nei Bed and Breakfast a carattere familiare dove viene servita la colazione non vi è obbligo di Green Pass , ma,   a nostro avviso sono raccomandate tutte le precauzioni previste per la somministrazione della colazione in una sala comune all’interno del B&B  stabilite precedentemente dalla Conferenza Stato Regioni e dalle singole Regioni in materia di prevenzione anti-Covid.  

ANBBA ha fatto per questo numerosi WEBINAR  dal titolo “Alloggiare in sicurezza” con il rilascio, alle  strutture ricettive che osservano  protocolli elaborati dall’Associazione, il marchio ANBBA , STRUTTURA SICURA.  

 

Le Regole dal 15 ottobre

Dal 15 ottobre per alloggiare negli alberghi e nelle strutture ricettive extra-alberghiere sarà necessario esibire il Green Pass?

Cerchiamo di rispondere alla domanda che ci viene rivolta quasi quotidianamente attingendo alle miriadi di informazioni che ogni giorno circolano sul web. Come già detto nel paragrafo precedente, Il Governo ha stabilito che l’accesso agli alberghi non è legato all’esibizione del Green Pass ma esistono delle eccezioni. Il Decreto dello scorso 6 agosto includeva nella lunga lista dei luoghi il cui accesso è possibile solo con Green Pass i bar, i ristoranti, i teatri, i cinema, le terme, i parchi divertimento,  lasciando fuori hotel e strutture ricettive quali b&b o affittacamere.  

ATTENZIONE le cose cambiano invece per tutti coloro che lavorano nell’ambito delle strutture ricettive dalla data del  15 ottobre infatti il nuovo Decreto stabilisce che tutti i lavoratori del settore,  sia pubblico che  privato,  dovranno essere muniti di Green Pass, sarà obbligatorio per chi lavora in un albergo, in un b&b, in un campeggio o simili avere la certificazione verde. Tale obbligo vige sia per il personale interno che per quello esterno. Pena la sospensione dello stipendio.

Ora è chiaro e palese che la parola lavoratori è molto generica e nello specifico se ci si riferisce ai B&B a carattere familiari senza partita IVA   il gestore deve essere considerato lavoratore  ? 

Se si analizza la parola nel suo significato specifico la risposta è SI. Ma  poiché la norma aggiunge “pena la sospensione dello stipendio “,  allora il gestore della struttura non è lavoratore , attenzione sempre nel caso in cui trattasi di B&B a carattere familiare . Se si passa ad una struttura ricettiva a carattere professionale :  vale a dire Affittacamere , Guest House , Foresterie lombarde ecc  allora le cose cambiano e tutti coloro che operano nella struttura a qualsiasi titolo , sono considerati , a nostro avviso , LAVORATORI  , gestore compreso,  ed allora è bene che abbiano il Green Pass. 

 

CONCLUSIONI  - Il vaccino è una sicurezza per voi e per tutti ed è  attualmente l’unica certezza per uscire da questa situazione. In questi giorni,  con l’arrivo della stagione invernale il virus sta nuovamente dilagando , aumentano i contagi e si rischia che vengano  vanificati tutti i sacrifici che gli italiani hanno,  nella maggior parte fatto,  per uscire dalla pandemia. 

Data: 15/11/2021