Inviato in data 9/11/2020 il documento di richiesta di aiuti al comparto extra-alberghiero da estendere anche alle attività che operano senza partita IVA

COMUNICATO 

Roma 9 novembre 2020

ANBBA informa  che  è stato già inviato in data odierna alle Commissioni 5ª (Programmazione economica, bilancio) e 6ª (Finanze e tesoro) riunite, dove è  iniziato già da pochi giorni l'esame del  disegno di legge n. 1994

(Conversione in legge del decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137, recante ulteriori misure urgenti in materia di tutela della salute, sostegno ai lavoratori e alle imprese, giustizia e sicurezza, connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19. La segreteria  della Commissione  ha richiesto  ad ANBBA  la disponibilità alla presentazione di memorie o proposte in merito)  Un documento di richieste  urgenti di supporto al comparto della ricettività extra-alberghiera al momento  ignorata e dimenticata dai vari decreti emanati dal Governo in sostegno economico delle attività danneggiate  dalla pandemia. La recrudescenza del virus,  dopo il periodo estivo, ci sta riportando a scenari che non avremmo voluto rivedere con conseguenze ancor più disastrose. Il Governo ha dovuto prendere ancora una volta , drastici provvedimenti per tutelare la salute dei cittadini ma che nel contempo stanno nuovamente provocando danni al  tessuto economico e al nostro martoriato comparto. Ma purtroppo , ancora una volta, nel provvedimento di natura economica che passa sotto la voce di "decreto ristori"  le nostre attività che lavorano senza partita iva come i B&B le Case Vacanza e le locazioni turistiche non sono state inserite fra quelle ammesse ai così chiamati  RISTORI.  Ci ha fatto molto piacere che il DOCUMENTO ,  che è stato appena inviato,  sia stato CONDIVISO e firmato da circa 50 fra   Associazioni e Gruppi che rappresentano altrettante realtà territoriali che si sono unite ad ANBBA per far sentire la loro voce,  più forte che mai. Ad esse ed  ai loro Presidenti o Rappresentanti va il nostro ringraziamento auspicando che,  sia questa la strada da percorre assieme perchè  uniti si vince. Grazie ancora.  Non mancheremo di relazionarvi sull'esito delle proposte inviate e nel contempo vi informiamo , che nella mail di accompagnamento all'invio ,  ANBBA,  per mezzo del sottoscritto, ha richiesto una speciale audizione alle Commissioni , oltre che per meglio illustrare i dettagli operativi contenuti nelle proposte,   di essere a disposizione dei membri delle Commissioni stesse,  per fornire ogni chiarimento in merito anche attraverso la  piattaforma telematica già usata dal Senato in una precedente audizione (10°  Commissione )  alla quale , di recente , siamo stati invitati e collegati.

 
 

Cesare  Gherardi

Presidente  ANBBA

 

 

In Area soci sarà inserito il documento inviato

 

 

 

 

 

 

 

 

Data: 09/11/2020