Novità per l'edilizia nella manovra 2020

Le novità nella manovra del 2020 per l'edilizia

Se verrà definitivamente confermato il BONUS FACCIATE è la vera novità positiva presente nella manovra per il 2020 che prevede un credito di imposta del 90% -

Tutte le modalità operative saranno presenti sul sito dell'Agenzia delle entrate non appena il tutto verrà definito con certezza e verranno pubblicate le modalità operative

«Una norma coraggiosa che renderà più belle le città italiane» commenta su Twitter il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini.

Per quanto riguarda il

Bonus casa

Nelle legge di bilancio sono poi prorogati vari bonus casa detrazioni per la riqualificazione energetica, gli impianti di micro-cogenerazione e le ristrutturazioni edilizie, l’acquisto di mobili ed elettrodomestici di classe energetica elevata a seguito di ristrutturazione della propria abitazione.

La detrazione sulle ristrutturazione edilizie rimane al 50%, fino a un tetto di spesa di 96mila euro per ogni unità immobiliare. La detrazione per riqualificazione (ecobonus) resta al 65%, su tetti massimi che variano a seconda della tipologia di intervento. Infine, il bonus arredi è al 50%, fino a 10mila euro di spesa per mobili ed elettrodomestici ad alta efficienza destinati ad appartamenti oggetto di ristrutturazione edilizia agevolata. Non ci sono indicazioni sull’eventuale proroga del bonus verde applicato negli anni scorsi, la detrazione al 36% sui lavori di risistemazione a verde fino a un tetto di 5mila euro.

 

Data: 22/10/2019