Novità fiscale per il 2020 - La ricevuta fiscale va in pensione

                                                                       

LA RICEVUTA FISCALE VA IN PENSIONE

Le novità fiscali per addobbare l'albero di Natale :

non palline colorate,  ma burocrazia telematica !!!

L'ALBERO DELLE TASSE 

 

Entro il 01/01/2020 tutti i contribuenti che emettono ricevute fiscali cartacee dovranno adeguarsi alle nuove disposizioni di legge.

Tutti i documenti emessi dovranno essere “elettronici” cioè dovranno essere emessi od inviati telematicamente all’Agenzia delle Entrate o utilizzando strumenti messi a disposizione dall’AdE stessa oppure utilizzando servizi

messi a disposizione di società privati, quindi dotandosi di registratori di cassa telematici e programmi di fatturazione

elettronica.

Riguardo quelle attività che adempiono agli obblighi previsti dall’art. 22 del DPR 633/72 (LEGGE IVA) emettendo RICEVUTA FISCALE come parrucchieri, centri estetici, lavanderie, autolavaggio, hotel, ristoranti, strutture ricettive, artigiani come idraulici, falegnami, installatori e manutentori di impianti ecc. ecc. dal 01.01.2020 dovranno emettere fattura elettronica oppure dotarsi di registratori di cassa telematici, fissi o portatili, a seconda delle esigenze.

Come detto, l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione programmi gratuiti sul proprio sito.

Questi sono particolarmente indicati per quelle strutture che emettono pochi documenti contabili e quindi assai convenienti. Necessitano solo di un computer, fisso o portatile, o di tablet o anche solo di uno smartphone piuttosto

valido e di una stampante collegata.

L’accesso si fa con: credenziali rilasciate dall’Agenzia delle Entrate, con SPID (identità digitale) o con CNS (carta nazionale dei servizi)

 

Seguiteci sui prossimi WENINAR in materia 

 

 

Accesso il link per l’accesso al sito :  

https://ivaservizi.agenziaentrate.gov.it/portale/

 

 

 

 

Data: 21/10/2019