CARTA DEL TURISTA

 

 

Un’altra bella cosa che aspettiamo di vedere operativa

Dalle parole ai fatti …

 

Assieme al Codice identificativo i cui primi decreti attuativi dovevano essere emanati il 27 luglio u.s. nel decreto crescita è stata  introdotta la “Carta del Turista” i cui compiti per la sua attuazione verranno affidati all’Enit, che avrà il compito di promuovere i servizi turistici e culturali e favorire la commercializzazione di prodotti enogastronomici, tipici e artigianali in Italia e all’estero.

Uno strumento unico che consentirà di acquistare beni e servizi per la fruizione integrata di trasporti pubblici, luoghi della cultura, parchi divertimento e spettacoli, oltre che disporre di agevolazioni per l’acquisto di servizi e prodotti enogastronomici a seguito di apposite convenzioni stipulate a livello locale con soggetti pubblici e privati, e di usufruire della rete logistica dell’emittente per l’invio dei citati prodotti, nel rispetto della vigente normativa in materia di spedizioni alimentari.

“Continuiamo – ha commentato il ministro delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del Turismo, Gian Marco Centinaio – a lavorare per dare regole chiare e strumenti utili per tutto il settore turistico”.

Evidenza: evidenza

Data: 30/07/2019