Anche in Sardegna si cerca di monitorare le Locazioni Turistiche, c'è lo IUN

Le Regioni si attrezzano

In Sardegna c'è lo IUN

Come abbiamo più volte  illustrato attraverso vari comunicati apparsi sul nostro portale in mancanza di una precisa legge nazionale  nazionale, più volte annunciata dal Ministro con delega al Turismo ,  di un codice di identificazione uguale per tutti , le Regioni  , per arginare il fenomeno dell'abusivismo ,  stanno operando in maniera autonoma  e anche la Sardegna, per far uscire dal sommerso le famose locazioni turistiche impone anche a questo tipo di accoglienza la registrazione tramite lo IUN  (la fantasia dei sardi in questo caso si concentra su questo acronimo che significa in : Identificativo Univoco Numerico. Per le altre strutture ricettive extra-alberghiere l'operazione IUN stabilita con la L.R. 16 del 28/07/2017 è diventata operativa  sulla piattaforma SIRED già dal luglio del 2018 e per tutte le strutture in essere prima dell'entrata in vigore della legge lo IUN è stato assegnato d'ufficio , per le nuove viene assegnato ogni volta che vengono fatte le relative SCIA  tramite il portale SUAPE.

ANBBA è a disposizione per tutti i chiarimenti del caso e con il suo staff tecnico opera anche in Sardegna per le aperture di nuove strutture e per dare ogni forma di assistenza  per tutti  i vari adempimenti. Con l'acquisizione di una piattaforma telematica sta organizzando anche corsi specifici on-line che possono essere anche organizzati anche su richiesta dei soci.

Per la registrazione delle locazioni Turistiche  i modelli sono scaricabili da questa posizione :

 

 

Allegato A- Modello di dichiarazione [file.pdf]
Allegato B - Alloggi privati [file.ods]

Legge regionale n.23 del 06/07/2018, articolo 6

A seguito della L.R.23/2018 l’identificativo numerico unico (IUN), già previsto dalla L.R.16/2017 per le strutture ricettive extra alberghiere, viene assegnato anche agli alloggi privati (locati in regime di locazione turistica o locazione breve ai sensi del D.L.50/2017 e del Codice Civile).
Il codice IUN dovrà essere esposto in ogni strumento di comunicazione e di commercializzazione on line della propria struttura.
Si sottolinea in ogni caso che "locazioni turistiche o locazioni brevi", al pari delle "strutture ricettive extra-alberghiere", fermo restando gli obblighi fiscali, sono tenute a:
•obbligo di COMUNICAZIONE del movimento degli ospiti a fini STATISTICI. Tale comunicazione è resa obbligatoria dal programma statistico nazionale e viene trasmessa per via telematica attraverso il SIRED (sired.sardegnaturismo.it).
Info al ink http://operatori.sardegnaturismo.it/it/sired-0 .
Le credenziali di accesso vengono richieste alla Regione, Assessorato del Turismo (competente a seguito del trasferimento delle funzioni dalle Province previsto dalla L.R.2/2016).
•obbligo di COMUNICAZIONE alla QUESTURA (articolo 109 del TULPS) da rendersi per via telematica attraverso il "portale alloggiati". Le credenziali di accesso si chiedono alla Questura competente per territorio. Info: http://alloggiatiweb.poliziadistato.it/PortaleAlloggiati/);
Le sole strutture ricettive "locazioni turistiche o locazioni brevi" (NOVITA’ introdotta dalla 23/2018 e quindi NON le strutture ricettive "extra-alberghiere") sono inoltre tenute a effettuare una comunicazione preventiva (una tantum) al Comune territorialmente competente con l'indicazione del periodo di disponibilità e, comunque, in coincidenza con l'eventuale inserimento dell'unità immobiliare su un portale web di vendita on line

Evidenza: evidenza

Data: 14/03/2019