ANBBA apre una nuova delegazione a Civitavecchia

E’ Marco Leopardo il nuovo delegato nominato da ANBBA per  dare una risposta adeguata alla ricettività extra-alberghiera in quella fascia a di  litorale laziale che  ha in Civitavecchia il luogo principale delle attività ricettive extra-alberghiere.

Oggi  per il suo porto  diventato in pochi anni uno dei principali  approdi italiani,  sia per le merci e sia per  gli scali di numerose navi da crociera e anche  per i collegamenti  con la Sardegna, Civitavecchia ha un movimento annuo di persone impressionante con milioni di passeggeri sempre in aumento.

La storia del porto è talmente antica  che si perde nella notte dei secoli  nella millenaria storia dell’Impero romano. La sua fondazione come porto vede come protagonista  l’Imperatore Traiano che appunto nel 108 d.c. la fondò come porto di Roma per i contatti e scambi nel mediterraneo e cioè nel “Mare nostrum” . In epoca più tarda  l’allora Papa Giulio II affidò al Bramante la costruzione del  Castello a difesa del porto  terminato nel 1535  con la costruzione del maschio il cui lavoro fu affidato a Michelangelo da cui poi il nome del castello .Oggi data l'importanza di questo porto ,  nel 1994 con la legge n.84 , è stata istituita l’Autorità portuale di Civitavecchia che ha giuridizione dal 2002 su Fiumicino e Gaeta con il nome di “Porti di Roma e del Lazio”

ANBBA affida al nuovo delegato Marco Leopardo il compio di dare una spinta organizzativa sul territorio dell’accoglienza complementare per dare sempre servizi nuovi ed efficienti e far si che tutte le strutture che aderiscono ad ANBBA o che ci auguriamo aderiranno , le risposte giuste per potenziare la ricettività sia dal punto di vista qualitativo che che organizzativo in un programma rivolto alla conoscenza e riscoperta di un territorio con non è secon

dario a nessuno coinvolgendo  le istituzioni ad una fattiva collaborazione per assicurare al territorio sviluppo e  costante crescita economica.

La delegazione  di Civitavecchia si inquadra in un più ampio programma di ANBBA ,voluto dal Presidente Marco Piscopo , che è quello del potenziamento del numero dei delegati sul territorio quali ambasciatori di ANBBA per portare avanti una politica di ricettività complementare necessaria per quel turismo che va alla riscoperta di centri e di borghi aldifuori delle grandi città d'arte e dei grandi itinerari turistici. I delegati debbono essere un punto fermo sul territorio per organizzare percorsi di attrattività atti alla valorizzazione delle bellezze naturali ed architettoniche di questa nostra Italia in quanto il nostro paese non è secondo a nessuno.

 

 

Auguri a Marco Leopardo e buon lavoro

 

 

La presentazione del delegato è avvenuta in una affollata  riunione  nel centro Coworking Venerdì 22 febbraio alla presenza di tanti operatori  del settore , di giornalisti e TV locali che hanno subito dato la notizia,  sia sul web che nei vari TG regionali e sulle pagine dei giornali nazionali nelle apposite cronache regionali , il tutto è  raccolto in un apposita pagina raggiungibile attraverso questo link.

 

 

 

 

Evidenza: evidenza

Data: 23/02/2019