ANBBA al tavolo di lavoro Italia/Cina

Tavolo di lavoro Italia/Cina 

 

Il 10 novembre u.s  presso il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (Mibact)  il secondo tavolo di lavoro Italia/Cina, per ANBBA, è stato presente il Prof. Angelo J. Malerba, responsabile . delegati e membro del consiglio direttivo, che ha evidenziato in una relazione l’importanza del turismo cinese nel comparto che Anbba rappresenta, soprattutto in relazione alla caduta a due cifre dei flussi turistici dalla Russia, a causa della difficoltà dei visti in relazione all’embargo.

E’ un opportunità che tutto il comparto turistico ricettivo italiano deve saper cogliere, lavorando in sinergia con il Ministero, Confcommercio e la Fondazione Italia/Cina.

Il 2017 che si sta per chiudere, è stato “l’anno dei borghi” e Anbba che rappresenta tutta la categoria dei B&B, affittacamere, case vacanze e locazioni turistiche, si è particolarmente impegnata nella divulgazione e promozione dei 1000 borghi d’Italia, dove la presenza delle strutture differentemente alberghiere è particolarmente presente nell’accoglienza e assistenza ai turisti che desiderano soggiornare in questi preziosi scrigni di cultura e bellezza.

Per il 2018, anno del turismo Europa/Cina, Anbba è stata ufficialmente invitata dal Mibact in collaborazione con la Fondazione Italia/Cina a tutti i tavoli di lavoro, in vista dell’apertura dell’evento il prossimo 19 gennaio a Venezia, snodo fondamentale della nuova Via della Seta e città particolarmente amata dai turisti cinesi.

Sono 3,79 milioni i visitatori arrivati in Italia da Oriente l’anno scorso (+12%), secondo dati Confturismo-Istat, e i prossimi anni si annunciano ancora più positivi, grazie alle prospettive di crescita della classe media cinese. Siamo il primo Paese fra le destinazioni europee quando si parla di shopping (+12% nel primo trimestre 2017), con Milano regina indiscussa.  

Nel maggio scorso la Fondazione Italia/Cina ha siglato un accordo  – per la diffusione del programma QSC (Quality Service Certification), certificazione di qualità per l'accoglienza del turista cinese, implementata dall'ente governativo China National Tourism Administration (CNTA) e assegnata gratuitamente alle strutture che rispondono ai requisiti richiesti, per il quale la Fondazione offre una serie di programmi di formazione. Il riconoscimento è stato assegnato nei giorni scorsi all’aeroporto di Rimini mentre, a inizio anno, è stato conferito all’aeroporto di Milano Malpensa, per il progetto Chinese Friendly Airport (realizzato in collaborazione con la Fondazione

 

 

La via della seta 

 

 

Clicca e vai alla pagina speciale 

Data: 11/11/2017