ANBBA e il Progetto Whistleblower

ANBBA e il Progetto Whistleblower

ANBBA ha partecipato, nella splendida cornice del Museo Ferroviario di Pietrarsa, all'Edizione del PIANO STRATEGICO del TURISMO "Italia Paese per Viaggiatori" che si è tenuta dal 7 al 9 aprile a Pietrarsa (NA).

Le motivazioni che hanno stimolato gli Organizzatori sono molte: dall'insufficiente innovazione tecnologica, alla scarsa reattività alle trasformazioni del mercato, l'esistenza di condizioni sfavorevoli per l'attività delle imprese.

Recuperare terreno sul piano dell'innovazione, delle tecnologie digitali, della valorizzazione del patrimonio artistico e culturale e del nostro territorio, del rapporto qualità prezzi, del marketing sono tra gli obiettivi più ambiziosi.

ANBBA ha approfittato dell'occasione per presentare un suo progetto, che punta come strumento di accelerazione dello sviluppo del Turismo sulle famiglie, che già hanno fatto moltissimo – senza beneficiare di aiuti pubblici – in questo senso.

ANBBA, per quest'iniziativa, è partita dai valori dell'associazione stessa: l'amore per il territorio, per le proprie abitazioni, per l'ospitalità, per la famiglia e per la crescita culturale che si riflette positivamente sul turismo.

Per questa ragione abbiamo deciso di lanciare il progetto denominato "Whistleblower".

➜ Perché il progetto si chiama "Whistleblower"?

Con il termine di whistleblower, in generale, si intende qualcuno che riferisce un illecito, un abuso, compiuto ai danni della collettività e del Patrimonio pubblico. Il termine deriva dall'inglese "blow the whistle" e si riferisce all'azione dell'arbitro di segnalare un fallo o un'infrazione.

In altri termini a un cittadino whistleblower viene riconosciuto il ruolo di colui che agisce nell'interesse della legge, del comune buon senso,  e denuncia le attività poco trasparenti di cui viene a conoscenza.

ANBBA invita tutti a non assistere passivamente alle scorrettezze, agli abusi, alle attività illecite ma a giocare un ruolo chiave nel fermare il degrado e denunciarle fischiando (whistle) quando si assiste a qualcosa di lesivo del patrimonio culturale,  artistico o ambientale.

ANBBA desidera trasformare i suoi Associati in presidi per il controllo del territorio.

Sarà l'Associazione a veicolare queste denunce, innanzitutto per evitare che i cittadini vengano fatti oggetto di ritorsioni ma anche per sostenere e rilanciare le segnalazioni, e controllare che venga effettuato un intenvento da parte delle Istituzioni.

Il contatto è info@anbba.it

A differenza dell'Albergo tradizionale, il settore extra-alberghiero non può sopravvivere in situazioni di degrado e l'ambiente limitrofo è condizione essenziale per il buon esito delle attività ricettive e per la fidelizzazione degli ospiti paganti.

Siamo quindi certi di avere la massima collaborazione dai nostri Soci e non soci,  e speriamo davvero che il MIBACT (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali) sostenga questa battaglia di civiltà e di sopravvivenza.

L'ambiente è oggi "conditio sine qua non" per scegliere di visitare un territorio, cibarsi dei prodotti locali, godere dell'aria e dell'acqua e del vino che quel territorio produce.

Whistleblower è un progetto semplice ma efficace per proteggere e rendere fruibile l'immenso patrimonio che abbiamo ereditato, che proce ricchezza diffusa per il benessere dei cittadini e la crescita culturale, e che dobbiamo consegnare intatto alle generazioni future.

Ci crediamo veramente. Tuteliamo il nostro patrimonio e prendiamocene cura.

Basta un semplice contatto:  info@anbba.it

 

  MARCO PISCOPO
  Presidente Associazione ANBBA