La Liguria cambia criterio di valutazione delle strutture ricettive extra-alberghiere. dalle "stelle" ai "soli"

REGIONE LIGURIA

Valorizziamo l’offerta di qualità nell’interesse del turista e degli operatori virtuosi”

Anche la Liguria passa dalle STELLE ai SOLI

 Su proposta dell’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino, la giunta regionale ha approvato  le disposizioni attuative dei requisiti e delle caratteristiche per le strutture ricettive extra alberghiere (ostelli, rifugi, bed and breakfast, strutture ricettive all’aria aperta, appartamenti ammobiliati a uso turistico ecc) e l’elenco dei criteri per la valutazione delle strutture, a cui verranno assegnate da 1 a 3 ‘soli’, il corrispettivo delle stelle alberghiere, a seconda del possesso degli standard di decoro e di qualità. “La delibera – ha spiegato l’assessore Berrino – è frutto di un lungo lavoro condiviso con associazioni degli operatori di categoria ed enti locali. Abbiamo puntato alla semplificazione e sull’abbattimento della burocrazia, ma nel contempo, anche alla valorizzazione di un’offerta ricettiva di qualità che individui, nel massimo della trasparenza, quegli operatori che vogliano investire in servizi accessori, nella tutela massima del turista ospite nella nostra regione”.

Data: 06/05/2017